SILVANO TAGLIAGAMBE

Si occupo di questioni didattiche, di processi della comunicazione, dell’analisi dei più recenti risultati delle neuroscienze e del loro significato epistemologico, di città e spazio pubblico in rapporto all’organizzazione delle reti e della conoscenza, del legame tra la cultura umanistica e la cultura scientifica, di storia del pensiero filosofico e scientifico russo. Ha insegnato nelle università di Cagliari, Sassari, Pisa e Roma “La Sapienza”. Tra le sue ultime pubblicazioni, Lo spazio intermedio. Rete, individuo e comunità (2008: trad. spagnola El espacio intermedio. Red, individuo y comunidad, 2009); People and Space. New Forms of interaction in City Project (con G. Maciocco, 2009); Pauli e Jung. Un confronto tra materia e psiche ( con A. Malinconico, 2011); Il cielo incarnato. L’epistemologia del simbolo di Pavel Florenskij (2013), Jung e il Libro Rosso. Il Sé come sacrificio dell’io (con A. Malinconico. 2014); Neurocommunication at a crossroads between Epistemology and Neuroscience, in J. Timoteo Alvarez (ed), Social Neuroccumication. Applying the findings from Neurosciences and Network Theory to the Science and Communication Industry, Media XXI, Porto, 2014, pp. 15-22; Il nodo Borromeo. Corpo, mente, psiche (2015).

Libri

Dal blog